| English Deutsch Français
  • Home
  • Guida turistica su Deiva Marina

Guida turistica su Deiva Marina

Guida per la tua vacanza al mare

Deiva Marina è una ridente località della Riviera Ligure di Levante, conosciuta ed apprezzata per il mare pulito, situata a metà strada tra Portofino, luogo di raffinata eleganza, meta di un turismo internazionale d’elite, il magico borgo di San Fruttuoso con la sua Abbazia del X secolo, la Val di Vara che, per la particolare forma dei suoi paesi, le cui vie, piazze e case si snodano intorno alla chiesa o al castello, secondo l’originale schema avvolgente tipico dell’età medievale, è conosciuta anche come “Valle dei Borghi Rotondi” e le Cinque Terre ,i cinque magnifici borghi a picco sul mare famosi in tutto il mondo e raggiungibili da Deiva Marina in soli 18 minuti di treno.
Dotata di casello autostradale sull’ Autostrada A12 Genova-Rosignano, di collegamenti via mare da Pasqua a settembre e facilmente raggiungibile in treno da tutta Italia, Deiva Marina si presta per la lunga vacanza, per il week-end o per un semplice pernottamento, sia in estate che in inverno.

Storia del borgo

Deiva Marina è il più occidentale dei comuni della Provincia di La Spezia e confina ad ovest con il Comune di Moneglia e ad est con il Comune di Framura. Il paese presenta una parte moderna disposta lungo il litorale e una parte più antica, il centro storico, situato in posizione più arretrata rispetto al mare, sulla sponda del torrente Deiva e creato tra il XIV e il XV secolo dagli abitanti dei preesistenti centri collinari di Passano e Mezzema, con funzioni di piazza di mercato e di collegamento con gli altri centri costieri.

L’intera zona fu a lungo feudo della famiglia dei Marchesi Da Passano, il cui nome deriva dal casato dall’omonimo abitato, dove ancor oggi si conservano i ruderi del castello, quasi completamente distrutto nel 1173; poi nel secolo XIII il paese passò sotto il dominio della Repubblica di Genova: Deiva Marina e Mezzema vennero incorporate nella Podesteria di Moneglia, mentre Piazza e Passano fecero parte di quella di Framura. A difesa del borgo, la Repubblica di Genova fece erigere due torri, una rotonda e una quadrangolare, i cui ruderi sono ancora oggi visibili rispettivamente in prossimità della spiaggia e davanti alla chiesa di S. Antonio Abate.
Se nel XVI secolo Deiva Marina contava appena un centinaio di abitanti, mentre Mezzema, posta in posizione più favorevole e non soggetta alle frequenti piene del torrente Deiva, risultava essere più popolata, con l’avvento di Napoleone la cittadina venne elevata a rango di capo-cantone e nel 1833 contava più di 733 abitanti, mentre Piazza e Passano raggiungevano rispettivamente le 220 e le 358 unità.

Nella parte vecchia di Deiva Marina si può ammirare la Chiesa Parrocchiale di S. Antonio Abate, di origine quattrocentesca ma ricostruita in stile barocco, la quale colpisce per la variopinta pavimentazione del sagrato ad essa antistante, costituito da ciottoli di colore bianco, rosso e nero arrotondati dai torrenti e composti a creare una decorazione astratta di rami ricurvi, ai lati di una rosa dei venti. Eseguita probabilmente nei primi anni del XVIII secolo, rappresenta uno dei migliori esempi di pavimentazione di ciottoli colorati in Liguria.

Entroterra e dintorni

Deiva Marina offre una ricca vegetazione che risale fino al Passo del Bracco: il paesaggio del versante marino è caratterizzato dalla macchia mediterranea, mentre quello sub-montano presenta ulivi, viti, pinete, lecceti e castagneti con una fitta macchia arbustiva. Appena a nord del paese, nel fondovalle del torrente Deiva, si trova un sughereto, uno dei pochi esempi di bosco naturale di sughero di tutta la regione Liguria.

Una fitta rete di sentieri attraverso i quali si possono raggiungere i borghi limitrofi fino alle Cinque Terre e Portovenere, ammirando nel contempo gli scenari mozzafiato che si aprono sul mare sottostante, splendide insenature che celano calette silenziose, una lunga spiaggia sabbiosa, un ampio ventaglio di attività balneari e nautiche, la rigogliosa vegetazione, una gustosa cucina, la facilità dei collegamenti stradali, ferroviari e via mare, oltre che un clima più che mite, fanno di Deiva Marina l’ambiente ideale per una piacevole vacanza in ogni stagione.

Turismo estivo e invernale

Località della costa ligure di levante, più volte insignita del famoso riconoscimento Bandiera Blu, con una lunga e invitante spiaggia sabbiosa, racchiusa tra due corone di scogli, meta estiva prediletta di turisti provenienti da tutto il mondo alla ricerca di sole, mare pulito e aria buona, Deiva Marina è il luogo ideale anche per rilassanti vacanze invernali, quando, chi ama la tranquillità, potrà fare romantiche passeggiate sulla spiaggia, accompagnato dal suono della risacca e dai richiami dei gabbiani. Ma Deiva Marina è ben lontana da essere solo una località di mare!

Cittadina di modeste dimensioni, è il posto perfetto per chi vuole trovare un po’ di serenità dopo mesi di lavoro in città caotiche e stressanti, o per chi vuole passare una vacanza in famiglia e cerca una località piacevole e dotata di tutti i comfort.

Si può raggiungere Deiva con ogni mezzo, in auto (Deiva è dotata di casello autostradale sull’Autostrada A12 Genova-Rosignano), oppure in treno, in aereo, in moto e, perché no, anche in bicicletta o a piedi.

Vale la pena di visitare la Chiesa settecentesca di Sant’Antonio Abate al cui interno sono visibili un prezioso organo e un pulpito in marmo policromatico. Meritevole è anche una visita ai resti dell’antico castello dei Da Passano: la famiglia Da Passano discendeva dai conti di Lavagna e fece di Deiva Marina il suo feudo. Questa famiglia governò nella zona tra Moneglia, Vernazza e il Bracco fino al X° secolo. Il feudo passò successivamente alla Repubblica di Genova, che fece edificare a Deiva due torri di avvistamento, di cui oggi si possono ancora ammirare i resti (la prima, nel paese vecchio, è tuttora in buono stato di conservazione; la seconda, che si trova in prossimità della marina, è ormai quasi del tutto crollata). Nella frazione omonima di Deiva Marina si trovano i ruderi del castello già citato che venne fatto costruire dalla famiglia Da Passano a difesa del feudo e che poi venne quasi interamente distrutto dai Genovesi nel 1173.

Si possono ancora osservare le vecchie gallerie del treno, visibili anche dal mare, che furono abbandonate negli anni ’30 quando la linea ferroviaria venne spostata più a nord per evitare l’erosione da parte del mare.

Per gli amanti del trekking ci sono numerosi sentieri che la collegano alle vicine località di Moneglia a ovest e di Framura a est, dove si scoprono all’improvviso meravigliosi panorami mozzafiato sul mare sottostante, oltre che sentieri che collegano il litorale alla collina, fino al Passo del Bracco (mt 615 slm).

A Deiva si può passare una vacanza di totale relax oppure sfruttare l’occasione per visitare nelle vicinanze le famosissime Cinque Terre ,a pochi minuti di treno, che lasceranno un ricordo speciale per la loro bellezza senza tempo.

Da Deiva ci si può facilmente spostare anche in direzione di Santa Margherita Ligure, Camogli e Portofino ,borghi marinari di rara bellezza incastonati all’interno di baie da favola.

I dintorni non offrono però solo paesaggi marini, si può scoprire anche l’entroterra ricco di storia e borghi dove il tempo sembra essersi fermato. A circa 40 km da Deiva Marina si trova la famosa Val di Vara , chiamata anche “Valle dei Borghi Rotondi” per la caratteristica conformazione circolare dei paesini che la costellano, tra cui il più conosciuto è senza dubbio l’abitato di Varese Ligure.

L’entroterra offre inoltre paesaggi montani che stupiscono per la loro immediata vicinanza al mare, che ne favorisce il clima mite, anche in inverno: proprio nei mesi invernali si può sfruttare una delle numerose giornate di sole per visitare un’altra valle famosa, la Val Fontanabuona, conosciuta dai più per le cave di ardesia e, di conseguenza, per l’artigianato tipico locale.

Si può inoltre organizzare una visita a La Spezia, città di tradizione navale con il porto militare e commerciale e il suo lungomare, con i suoi dintorni che racchiudono borghi stupendi come Portovenere o Lerici, da dove si può proseguire per scoprire gli angoli di Toscana, la Versilia, le città di Pisa e Lucca (raggiungibili da Deiva Marina in solo 1 ora di guida) o Firenze (raggiungibile da Deiva Marina in circa 2 ore).

Inoltre si può cambiare direzione e visitare Genova, ma anche la Riviera di Ponente che ospita località di grande interesse come Triora, il misterioso “paese delle streghe”, in provincia di Imperia, o le famose Grotte di Toirano, in provincia di Savona.
Insomma, chi viene a passare una vacanza a Deiva Marina, o anche un semplice week-end, potrà trovare mille opportunità per conoscere la Liguria, in tutte le sue numerose sfaccettature, dal mare calmo e limpido della costa, alle città con il loro passato da scoprire, dai musei e i centri storici, all’entroterra con le sue montagne e l’artigianato locale, alla cucina tipica e ai prodotti della zona.

Dove siamo

Piazza Doria, 5
Deiva Marina (SP)
Liguria, Italia
P.I. 00289150112
Privacy Policy

Contatti