| English Deutsch Français
  • Home
  • Dintorni di Deiva Marina

Dintorni di Deiva Marina

a Ovest e a Est di Deiva Marina

Guida, informazioni, escursioni, storia, arte e cultura

Se soggiornate a Deiva Marina, non potete perdervi un’escursione a Moneglia e a Framura, ridenti paesini confinanti con Deiva rispettivamente a ovest e a est, raggiungibili in treno, in auto e a piedi.

Il borgo di Moneglia

Moneglia è la cittadina più a est del territorio della Provincia di Genova, l’ultimo comune che si incontra prima di passare alla Provincia di La Spezia. Splendida gemma incastonata tra due promontori, Punta Moneglia e Punta Rospo, fin dall’antichità il borgo si era meritato l’appellativo latino di “monilia”, cioè gioiello, da cui con ogni probabilità trae origine il suo attuale nome.

Durante tutto il Medioevo, Moneglia fu più volte soggetta agli assalti dei pirati e già alla fine del XII secolo entrò nell’orbita della Repubblica di Genova che costruì due fortezze sui due dirupi ai lati del paese: nel 1173 il forte di Monleone (assaltato l’anno successivo dai Malaspina, che più volte, fino alla fine del 1300, tentarono di impadronirsi di Moneglia) e il castello di Villafranca nel XVI secolo (che è stato restaurato ed oggi è aperto al pubblico). Moneglia partecipò con la Repubblica di Genova alle crociate e alla battaglia della Meloria, che sancì la definitiva fine di Pisa come potenza marinara in Italia.

Il piccolo borgo di Moneglia è caratterizzato dal tipico “caruggio”, parallelo alla spiaggia, che ne divide a metà l’abitato e si distende tra due lunghe fila di casette alte e coloratissime. Merita senz’altro una sosta la Chiesa di San Giorgio con la sua tipica facciata a strisce bianche e nere. Risalente al XIV secolo, fu poi ristrutturata nel primo settecento.

Località balneare molto attiva e frequentata in estate, Moneglia ha una passeggiata a mare sopraelevata che permette di godere della vista della spiaggia – in parte libera, in parte attrezzata – costellata di allegri ombrelloni colorati, del verde dei monti e degli uliveti alle spalle del paese tra i quali si intravedono sentieri percorsi da tutti gli amanti del trekking. Ma Moneglia non è bellissima sono in estate: in autunno e in inverno, quando la frenesia dell’estate si quieta, si può godere del rilassante silenzio del luogo, riscaldati dal tiepido sole invernale che fa risplendere il mare.

Framura e i suoi borghi

Un castellaro preistorico sul Monte Vigo, cinque frazioni su una costa di rocce verticali, lecci, pinete e vigne, vecchie cave di marmo, scogliere, piccole spiagge di ciottoli. Tutto questo è framura.

L’originalità dell’abitato di Framura, consiste nella sua caratteristica disposizione geografica: Framura infatti è il nome collettivo delle 5 piccole frazioni di cui è composto il Comune, le quali si estendono dal mare verso l’interno, lungo una ripida scalinata che le collega.

Partendo dal lido si incontra Anzo ,frazione caratterizzata da una torre di guardia genovese del XV secolo e dalla cappella neogotica di Nostra Signora della Neve. Proprio sotto l’abitato di Anzo si trova la Stazione Ferroviaria di Framura. Tra la stazione e la panoramica Punta dei Marmi si trova il porticciolo del paese. La seconda frazione è Ravecca ,i cui edifici denotano una chiara impostazione medievale, e dove proseguendo si incontra la Cappella dei SS. Bernardo e Pasquale. La sede del Comune di Framura si trova a Setta ,protetta da un’altra torre di guardia genovese, anch’essa del XV secolo. A Setta si può ammirare anche la Cappella di San Rocco, la cui facciata è stata ristrutturata di recente.

La frazione di Costa è l’abitato che presenta le caratteristiche artistiche più rilevanti: vi si può ammirare infatti una torre carolingia di straordinaria robustezza risalente al IX secolo, oltre che la Pieve di San Martino che conserva gelosamente anche un dipinto del famoso pittore genovese Bernardo Strozzi.
Al termine della visita a Framura si raggiunge Castagnola dove degna di nota è la parrocchiale di San Lorenzo, in cui è custodito il dipinto “La Deposizione” di Luca Cambiaso, famoso pittore del XVI secolo nato a Moneglia e che divenne celebre per i suoi dipinti all’Escorial di Madrid.

Dove siamo

Piazza Doria, 5
Deiva Marina (SP)
Liguria, Italia
P.I. 00289150112
Privacy Policy

Contatti