| English Deutsch Français
  • Home
  • Come arrivare a piedi a Deiva Marina

Come arrivare a piedi a Deiva Marina

Da Framura

Difficoltà: Media
Durata: 2 ore e 30’ circa

Si parte dalla stazione ferroviaria di Framura e, percorrendo la strada carrozzabile (GPS N 44° 12.768’ E 009° 31.745’ alt. 254m), si raggiunge la frazione di Anzo. Da qui, proseguendo sulla strada pedonale in cemento, si attraversano le frazioni di Ravecca e Setta . Da Setta (GPS N 44°12.560′ E 009°33.273′ alt. 144m), lungo la strada che conduce al campeggio “Il nido del gabbiano”, si può ammirare un vasto panorama che spazia sino a Punta Mesco.

GPS 44°12.688’ E 9°32.518’ alt. 271 metri.

Si risale verso la Foce del Prato e al primo bivio a sinistra si prende a ovest in direzione di Case Serro, zona tranquilla, con una vista stupenda a perdita d’occhio. Giunti su un piccolo spiazzo con tavoli e panche da pic-nic (altitudine 283 metri GPS N 44°12.635’ E 009°32.220’), una breve variante conduce alla Punta degli Apicchi (metri 250 s.l.m.) da cui si può godere di un panorama mozzafiato e dove si trova un piccolo orto botanico. Ripresa la strada sterrata si raggiunge Casa Serro (GPS1 44°12.932’ E 9°31.785 alt. 315m).
Aggirata la casa, immersi nella macchia mediterranea si scende velocemente verso Deiva Marina su un sentiero piuttosto ripido (GPS16 N 44°12.889’ E 9°31.226’). Passato un condominio rosa, si attraversa il ponte sul torrente Valdeiva e si arriva nella zona della Marina di Deiva, alle spalle della spiaggia.

Da Moneglia

Difficoltà: media
Durata: 2 ore e 15’ circa

La partenza è a circa 200mt dalla foce del torrente Bisagno, in prossimità di un ponte ferroviario. Passando su un ponte veicolare, si attraversa il torrente e si imbocca poi la larga via pedonale (fare riferimento al cartello che riporta l’indicazione “Moneglia-Lemeglio 40 minuti”) che sale a fianco della ferrovia con lunghi gradini.
Si continua a salire, fino a raggiungere la carrozzabile Moneglia-Lemeglio. Dopo un tornante, di fronte ad un ristorante, si svolta a destra e si sale una ripida scalinata che in breve porta al piccolo piazzale di Lemeglio, dove termina la strada. Si percorre la strada che, passando davanti alla chiesa Parrocchiale di S. Maria Assunta, attraversa il paese, fino ad allontanarsi dall’abitato e ad incontrare una zona coltivata a vigneti, per poi immergersi nella macchia mediterranea.
Si passa un primo dosso, poi, superato il valloncello del Rio Crocetta, un secondo, tratto più alto del percorso, dove si trova una baracca e dove il sentiero per Deiva, in discesa, si divide da quello per Mezzema. Il sentiero per Deiva scende dapprima tra bassi cespugli, poi fra una fitta macchia, offrendo meravigliosi panorami sul mare.
Una volta attraversata la valletta del Rio Fondeghin, si incontra la casa colonica Casa Castagnola e passato il vallone del Rio Posacqua, la mulattiera si trasforma in una strada sterrata che scende ripida verso Deiva Marina. Si entra nell’abitato di Deiva, si percorrono dapprima via Mazzini e via Di Vittorio, per poi giungere in Piazza Zinara, nel centro storico del paese. Si prosegue lungo via della Libertà e ci si immette nel viale alberato di Corso Italia che porta verso la stazione e verso il mare.

Dove siamo

Piazza Doria, 5
Deiva Marina (SP)
Liguria, Italia
P.I. 00289150112
Privacy Policy

Contatti